Skip to content

I dettagli del progetto

Dr.Brux è un bite automodellante che aiuta a proteggere i denti dai danni causati dal bruxismo.

Il Progetto

Dr Brux

Fase di ideazione

Con l’obiettivo di sensibilizzare gli utenti al tema del bruxismo e all’importanza della sua prevenzione, abbiamo lavorato su più fronti:

  • realizzazione del nuovo sito web Dr. Brux, con funzione di hub della comunicazione digitale
    • studio di usabilità responsivo
    • ottimizzazione dei testi in chiave SEO 
    • realizzazione del sito in HTML e suo aggiornamento
  • gestione strategica della comunicazione sui social
    • realizzazione e gestione editoriale
    • riposizionamento del brand sui social
    • cambio della audience
  • realizzazione di campagne digital di sensibilizzazione (Adwords e Facebook)

In questa fase, l’analisi e il monitoraggio dei dati ha permesso di definire una strategia digitale e di comunicazione efficace.

Il duplice obiettivo è stato da una parte apportare un cambio della audience della pagina ufficiale del brand (da un pubblico prevalentemente di sportivi a un pubblico interessato al tema più generale del bruxismo e del digrignamento dei denti, come prevenirlo e combatterlo), dall’altra generare traffico di qualità verso il sito ufficiale.

Per la diffusione dei contenuti, sono state utilizzate due piattaforme di reti sociali: Facebook e Twitter, utilizzando gli hashtags: #MordiBrux (mordi lo stress!) #BruxProtection e #PrevenzionedelBruxismo.

I contenuti sono stati elaborati con immagini evocative del momento e integrate, nel periodo luglio-settembre, con un prodotto video “Torta di Mele” all’interno di YouTube, il quale si concentrava sull’eterno conflitto famigliare “Suocera/Genero”, mantenendo la stessa dose di ironia del progetto generale.

Gestione strategica della comunicazione sui social

Torta di mele Dr. Brux

È stata utilizzata, quale strategia di comunicazione, la “quotidianità” dello stress, facendo capire agli utenti in che modo gestire il problema con il semplice utilizzo del bite. Lo scopo della comunicazione è stato quello di far immedesimare l’utente in situazioni di vita quotidiana, lavorativa, amorosa… e generare così condivisione e dialogo.

Campagna di sensibilizzazione al tema del bruxismo

Social Dr. Brux

Durante il “mese delle Prevenzione del bruxismo” la strategia di comunicazione è stata integrata con una comunicazione più diretta e seria, affrontando il problema del digrignamento dei denti utilizzando una comunicazione più “istituzionale”.

Lo scopo era di intercettare gli utenti che avevano “bisogno” di maggiori informazioni sulla patologia ed i rimedi, aumentando la qualità del traffico e accrescere l’interesse verso l’iniziativa messa in atto dal brand.

La comunicazione, in breve, è stata sviluppata su più fronti:

  • Articoli e banner pubblicitari
  • Campagne di ricerca su Adwords
  • Facebook e Twitter: #PrevenzionedelBruxismo

I risultati

  • Aumento della permanenza all’interno del sito
  • Maggiore profondità di navigazione
  • Miglioramento dell’esperienza di navigazione da parte degli utenti
  • Visualizzazioni video: 471.839
  • Azioni sul post Facebook (video): 12.575
  • Ricerche totali della campagna nella rete di ricerca: 326.100, in un mese
  • Clic totali della campagna nella rete di ricerca: 5.900, in un mese

Ti è piaciuto
questo progetto?

Hai bisogno di un servizio simile?

Scrivici senza impegno, compilando il form qui di seguito.

Oppure contattaci allo:

Ti è piaciuto
questo progetto?

Hai bisogno di un servizio simile?

Scrivici senza impegno, compilando il form qui a fianco.

Oppure contattaci allo:

Progetti Simili

Schermata del sito fondimpresa
Fondimpresa

Richieste Sostituzione del software web (CMS) Analisi dei dati di navigazione Analisi del comportamento utenti all’interno del sito Sviluppo UX design Sviluppo sito web Personalizzazione

Vai al progetto »
Vitatec Italia
Vitatec Italia

Vitatec Italia, distributore dei prodotti Vitatec per la biorisonanza e la terapia del Campo Vitale, si è affidata a noi per la realizzazione del suo sito web.

Vai al progetto »